Dominique è nata l'8 giugno 1955 a Bordeaux, in Francia. Uno dei suoi insegnanti riconobbe il suo talento e gli aprì la strada agli studi artistici. Dopo l'Ecole des Arts Appliqués, frequenta l'Ecole des Beaux Arts con una specializzazione in pittura. Dominique ha deciso di svolgere diverse professioni "pratiche" per non perdere il contatto con la vita quotidiana, pur continuando a dipingere e disegnare nel tempo libero. Nel 1983 si è trasferito in Svizzera e ha messo su famiglia con la moglie Lisa. Qualche anno dopo nacquero le figlie Julie e Marion. Diversi lavori nel campo della pubblicità (decoratore, pittore di lettere, serigrafo, grafico) permettono a Dominique di mantenere la sua libertà di espressione; preferisce rimanere fuori dal mercato delle mostre e delle gallerie.

Nel 2001 ha deciso di diventare illustratore e designer freelance. Con la moglie, ha partecipato a una conferenza di Christiane Muller. L'incontro con il Centro di Insegnamento e Ricerca dell'UCM è stato un passo importante nella sua vita. Gli anni successivi sono stati segnati da una grande trasformazione interiore che lo ha preparato a una grande missione: a partire dal 2006 ha dedicato il suo talento di disegnatore per due anni e mezzo alla creazione di un fumetto sulla scoperta di testi antichi in Spagna in collaborazione con Kaya.

Per la mia evoluzione personale, il Cielo non poteva trovare di meglio che questo "lavoro" per rendermi consapevole di ciò che vivo, sento, penso... ogni giorno e di tutti i privilegi che ricevo in più. È uno straordinario campo di sperimentazione e quindi un ottimo punto di partenza per avanzare spiritualmente. Desidero che quest'opera ispiri l'umanità...

Dominique dipinge per avvicinarsi alla luce e, di conseguenza, al meglio di sé. Per lui è una via di evoluzione spirituale. Il messaggio che vorrebbe comunicare agli studenti nelle sue lezioni è che nella luce ci sono altri messaggi oltre la realtà visibile, altre dimensioni che dobbiamo cercare di percepire e discernere. Così i suoi dipinti invitano gli spettatori a visitare il loro mondo interiore per scoprire i propri enigmi e misteri.

Per Dominique, la dimensione spirituale della pittura consiste nell'aspirare alla bellezza, alla purezza. Cerca di raggiungere questo obiettivo trovando temi che, attraverso il loro simbolismo e i loro colori, avvicinano lo spettatore a un mondo di luce, di ispirazione spirituale.