Lingua
Ciao! 👋

La vostra lingua attuale :

Altre lingue disponibili:

Il più e il meno sono alla base del funzionamento della nostra coscienza...

(programma ora disponibile in francese)

Siamo lieti di presentare il programma scolastico code +|-, offerto dalla source code technology foundation in collaborazione con l'ucm teaching & research centre, che è ora disponibile in francese: www.plusminuscode.com

Siamo abituati a pensare che ciò che è semplice sia facile, ma in realtà la semplicità può essere molto più complicata di qualcosa di complesso. complicato di qualcosa di complesso.

Professor Francis L. Kaya

La più grande conoscenza a livello di coscienza umana è la comprensione della nozione di più (+) e meno (-) nell'esperienza della vita, attraverso le scelte che si fanno, le decisioni che si prendono, i percorsi che si intraprendono. Si tratta infatti di una conoscenza fondamentale che tutti gli esseri umani dovrebbero applicare, in quanto direttamente collegata alla conoscenza innata. Tuttavia, la maggior parte delle volte, il semplice atto di dire sì o no a una situazione o in risposta a una domanda è fenomenalmente complesso per molte persone. Anche una persona di 70 anni a volte può avere difficoltà a rispondere chiaramente a domande semplici come "È giusto?" o "Mi piace o no questo e quello?". Spesso non sappiamo cosa pensare, non siamo sicuri della risposta giusta o diciamo sì quando dovrebbe essere un no. Siamo abituati a pensare che ciò che è semplice sia facile, ma in realtà, quando questa conoscenza fondamentale del più e del meno non viene attivata nella nostra coscienza, la cosa più semplice può diventare più complicata di qualcosa di veramente complesso.

È affascinante vedere come la memoria umana possa registrare e programmare se stessa con sovrapposizioni di + e - che complessificano la coscienza e il ragionamento. Possiamo dire: "Questo è bello", mentre non lo è, è disarmonico, e ciò che viene qualificato come bello da una persona o da un gruppo sociale può generare aggressività, violenza, mancanza di gentilezza, persino cattiveria, intolleranza, ecc. Capita anche che di fronte alle cose negative alcune persone comincino a ridere o a mostrarsi contente. Come può accadere? Cosa genera queste forme di cambiamento nel nostro discernimento?

Questo fenomeno è il risultato della miscela di + e - che si è creata attraverso gli apprendimenti e le scelte che l'essere ha registrato nella sua memoria, il suo computer interiore, fin dalla più tenera età. Nell'infanzia, la madre può avergli detto di amarlo, ma allo stesso tempo ha generato inconsciamente informazioni di dipendenza emotiva, o ha cercato di nascondere la sua impazienza, ecc. Con il tempo, tutto questo ha finito per mescolare i ricordi del bambino, alterando la sua percezione del momento, la sua coscienza e generando disfunzioni che influiscono sulla sua capacità di prendere decisioni e anche le più semplici buone scelte legate ad aspetti essenziali come l'amore, il cibo, ecc. I ricordi di alcune persone sono come un labirinto di ostacoli interconnessi. Il linguaggio simbolico non solo aiuta a decodificare sogni, segni e risonanze, ma anche a riconoscere e comprendere questi accumuli di memorie miste. Modificando i codici di programmazione nel computer interiore, l'essere sarà in grado di attivare un discernimento equo ed equilibrato nella scelta tra + e -, tra sì e no.

Il Centre d'Enseignement & de Recherche Univers/Cité Mikaël (UCM), che si dedica allo studio e alla comprensione della coscienza umana, dell'intelligenza emotiva, del linguaggio simbolico e dell'interpretazione di sogni, segni e simboli, ha sviluppato programmi che ci permettono di comprendere meglio il funzionamento dei nostri ricordi e il codice sorgente alla base della nostra coscienza. La sua missione e i suoi obiettivi principali sono la progettazione e l'attuazione di nuovi programmi di formazione per medici, psicologi, psichiatri, infermieri, terapisti, insegnanti, ecc. e la creazione di scuole all'avanguardia per bambini ad alto potenziale (HP), con facoltà sovranormali in termini di intelligenza, sensi e coscienza, nonché per bambini con problemi di concentrazione, iperattività, dislessia, autismo, deficit di attenzione o altre difficoltà di apprendimento. Questi studi e ricerche sulla costituzione e sul funzionamento della coscienza sono oggi di grande importanza negli ambienti scientifici, medici ed educativi, ma anche nella vita di tutti coloro che si chiedono chi siamo veramente, da dove veniamo e dove stiamo andando.

È possibile riprogrammare memorie condizionate da + e - distorti. Questo si ottiene lavorando con l'intelligenza emotiva e l'analisi dei sogni, dei segni e dei simboli. In questo modo, possiamo costruire autostrade neurali che ci permettono di pensare in modo più semplice e preciso, senza creare memorie complesse che imprigionano il nostro immenso potenziale, le nostre facoltà sensoriali, le nostre scelte e la nostra fiducia in noi stessi.

Nella misura in cui comprendiamo che il codice +/- è la radice del nostro destino, ci sentiamo ispirati e motivati a concentrare i nostri sforzi, le nostre scelte e le nostre decisioni sui veri valori e sui giusti principi per costruire una vita di felicità a tutti i livelli. Per questo l'UCM dà priorità alla progettazione e all'implementazione di programmi di insegnamento, formazione ed educazione che contribuiscano allo sviluppo del nostro sistema informatico interno.

Come centro di insegnamento e ricerca, l'UCM è all'avanguardia in questo campo con le sue iniziative, approcci e soluzioni innovative, la sua visione globale e le sue conoscenze avanzate.

Sapevate che...

* I bambini sentono più di quanto pensano?
All'inizio i bambini sentono più di quanto pensino e poi, crescendo, se non vengono educati adeguatamente, finiscono per pensare sempre di più, a scapito dei loro sentimenti.

* L'essere umano funziona come un computer vivente?
Registra continuamente informazioni positive e negative, ma senza essere necessariamente perspicace, e questo crea, nel tempo, le molteplici sfaccettature della sua personalità.

* L'essere umano è uno dei sistemi informatici più completi esistenti.
Infatti, oltre alla sua intelligenza intellettuale, può ricorrere alla sua intelligenza emotiva - i suoi sentimenti, le sue intuizioni, le sue percezioni sensoriali. Questo gli permette di entrare in contatto con le multidimensioni che esistono in se stesso, negli altri e in tutti gli elementi del suo ambiente. Questo si ottiene attraverso i sogni, la meditazione, la capacità di decodificare i segni, di percepire le energie sottili, di elaborare la moltitudine di dati ricevuti in questo modo, di estrarre risposte, comprensioni, rivelazioni.

* Gli esseri umani parlano sempre per simboli?
Ogni persona utilizza un linguaggio simbolico, che ne sia consapevole o meno, perché la scelta delle parole, la struttura delle frasi, la chiarezza del linguaggio, l'intonazione della voce, ecc. rivelano aspetti del suo essere.